maltempo campania

Campania. Il maltempo si abbatte sulla Campania ed il bilancio è pesante soprattutto nell’avellinese e nel salernitano. Ieri i temporali ed il forte vento hanno portato disagi in tutto il territorio regionale.

Una tromba d’aria nell’agro aversano ha abbattuto insegne e fatto volare oggetti dai tetti. Per fortuna non ci sono feriti. Allagamenti nell’area nord di Napoli. Esondazioni a Lago Patria e Quarto.

Maltempo in Campania

Danni importanti si registrano poi in Irpinia. A Monteforte, dove soltanto per caso non si contano danni a persone. Una decina di famiglie sono state fatte evacuare dalla Protezione Civile ed hanno trascorso la notte nei locali della scuola elementare.

Un fiume di fango e detriti con inaudita violenza ha invaso il centro storico poco dopo le 17 e a monte del paese non hanno retto gli argini di Valloncello Oscuro, un corso d’acqua parzialmente tombato che è letteralmente esploso in località Ponte Piazza e nella centrale via Loffredo.

Completamente allagata la sede municipale. Pesante la situazione anche ad Avellino, dove il torrente Fenestrelle è esondato all’altezza del Ponte delle Filande, al confine con il territorio del comune di Atripalda.

Aziende agricole travolte da acqua e fango poi nell’agro nocerino sarnese dove il maltempo ha sradicato piante, divelto serre e distrutto le produzioni in campo da Pagani a San Marzano, da Scafati a Sarno.

La Coldiretti è impegnata nella conta dei danni a causa di frane e smottamenti. Tanto lavoro per la protezione civile che già ieri è intervenuta con oltre 100 brandine per gli sfollati di Sarno.

Sulla Campania resta l’allerta gialla fino alle 6 di domani mattina.



continua a leggere su Teleclubitalia.it