Apertura delle scuole prorogata di dieci giorni nell’Agro Aversano. E’ il sindaco del comune di San Marcellino, Anacleto Colombiano, ad aver preso questa decisione alla luce della crescita dei contagi da Covid-19.

Agro Aversano, sindaco di San Marcellino proroga apertura delle scuole di dieci giorni

Il primo cittadino del comune dell’agro ha deciso di ritardare ulteriormente l’inizio delle lezioni. “Ho deciso di spostare l’apertura dell’anno scolastico al prossimo 5 ottobre – ha dichiarato -. Me lo impone la situazione di emergenza che stiamo vivendo. Me lo impone l’aumento vertiginoso dei contagi cui stiamo assistendo in queste settimane. L’incolumità e la salute dei nostri studenti e di tutti i cittadini vengono al primo posto e non possiamo permetterci ulteriori passi falsi”.

Non è escluso che altri comuni seguano l’esempio del primo cittadino di San Marcellino. Già diversi infatti i comuni dell’hinterland partenopeo e casertano che hanno posticipato l’avvio dell’anno scolastico al 1 ottobre o al 28 settembre. In una fase delicata come questa, che vede la Campania balzare in cima alle regioni d’Italia per numero di nuovi casi, non si escludono decisioni analoghe a quelle adottate nell’agro aversano. Intanto, nel comune di San Giuseppe Vesuviano, si registra il primo caso di Covid tra gli studenti.



continua a leggere su Teleclubitalia.it