La Campania finisce nella morsa del maltempo. Temporali e raffiche di vento hanno colpito Napoli e la sua provincia proprio in queste ore. Il nubifragio era già stato annunciato ieri, quando la Protezione Civile ha emanato un avviso di allerta meteo, di criticità arancione, su tutto il territorio regionale.

Campania nella morsa del maltempo

Pioggia e vento forte soprattutto a Napoli, ma anche a Giugliano, a Villaricca, a Mugnano, a Qualiano e a Pomigliano d’Arco. Nella terza città della Campania sono crollati alcuni cartelloni pubblicitari; le folate di vento hanno addirittura divelto diversi alberi, come in via Appia e perfino a Lago Patria, sulla fascia costiera.

Fortunatamente non ci sono feriti e macchine danneggiate. Anche nel capoluogo partenopeo, in particolare al Vomero, sono crollati alcuni arbusti. In via Tasso, ad esempio, un albero di grosse dimensioni è crollato sulla carreggiata, ostruendo la circolazione veicolare e costringendo gli automobilisti a deviare la strada.

Ma non sono gli unici disagi che si registrano a Napoli: problemi anche alla circolazione dei mezzi pubblici. Allagati i sottopassi e anche alcune stazioni delle due metropolitane cittadine, la Linea 1 Piscinola-Garibaldi e la Linea 2 Garibaldi-Pozzuoli. Alla Pignasecca, quartiere popolare di Napoli, sono volate via alcune suppellettili e bancarelle. Disagi anche sulla Tangenziale di Napoli, dove si procede a passo d’uomo, a causa della strada resa viscida dalla pioggia. L’allerta meteo durerà fino a domenica mattina.

I danni alla Pignasecca

I danni del nubifragio tra Napoli e provincia

Fuorigrotta
Fuorigrotta
Lago Patria, Giugliano
Lago Patria, Giugliano
Lago Patria, Giugliano
Lago Patria, Giugliano
Pignasecca



continua a leggere su Teleclubitalia.it