Campania. Il maltempo si è abbattuto sulla città di Salerno e in queste ore si sta spostando verso la zona del napoletano. 

I primi danni del maltempo

Alberi spezzati, finestre divelte e tanta paura hanno contraddistinto il risveglio dei salernitani, in particolar modo nella zona orientale della città dove – fortunatamente – ad ora si contano solo danni a cose.

Uno degli alberi infranti dal vento ha rischiato di finire su un’automobile con a bordo il conducente che fortunatamente se l’è cavata con un grosso spavento.

Tromba d’aria nel salernitano

Oltre alla impressionante tromba d’aria vista da moltissime persone, il maltempo di queste ore ha comportato non pochi disagi. In primis l’inevitabile caos della circolazione, con code registrate in più punti della città già dal tardo pomeriggio di ieri, giovedì 24 settembre. A Torrione diversi alberi sono stati spezzati dal forte vento che ha divelto anche alcune finestre.

Dopo l’allerta meteo diramata dalla protezione civile su tutta la regione, ora si teme per la città di Napoli e le province. Il sindaco di Napoli ha disposto anche la chiusura di scuole, parchi e cimiteri.

Leggi anche

Maltempo a Napoli, temporali e forti raffiche di vento: crollano insegne a Giugliano



continua a leggere su Teleclubitalia.it