Sant’Antimo. Ha perso entrambe le gambe Gaetano Ferraioli Barbuto, il 21enne ferito agli arti inferiori da 6 colpi di pistola dopo un diverbio per motivi di viabilità. Gaetano è finito in coma farmacologico e dopo tre giorni è stato trasferito al Cardarelli (lui era ricoverato a Frattamaggiore), dove qui i medici lo hanno sottoposto all’amputazione delle gambe. A darne notizia è Il Mattino.

Sant’Antimo, 21enne ferito con sei colpi di pistola

La vicenda è avvenuta lunedì scorso, su corso Europa, in pieno centro a Sant’Antimo. Il giovane, 21 anni, era in auto con un suo amico quando, improvvisamente, è stato tirato fuori dall’abitacolo e picchiato selvaggiamente. Uno dei quattro aggressori ha poi aperto il fuoco contro di lui: ha esploso in rapida successione ben sette colpi, sei dei quali hanno devastato vene, muscoli e ossa delle gambe del 21enne.

L’amico che era con Gaetano ha raccontato ai militari che entrambi avevano avuto un breve diverbio con quattro ragazzi, che erano a bordo di una Renault Modus o forse una Opel Corsa. Tutto sembrava essere finito lì. E invece l’auto degli aggressori ha seguito la macchina di Gaetano fino nei pressi della villa comunale di Sant’Antimo, lampeggiando e suonando a ripetizione il clacson. A quel punto Gaetano si è fermato. I quattro balordi sono scesi dalla loro auto ed hanno affrontato il 21enne, dapprima colpito con il calcio della pistola alla testa e poi ferito alle gambe a colpi di pistola

Le indagini

Ma tutt’ora la dinamica è ancora da chiarire. Prosegue, intanto, la caccia all’uomo da parte dei carabinieri della compagnia di Giugliano diretta dal capitano Andrea Coratza e dei militari dalla tenenza di Sant’Antimo, coordinati nelle indagini dal pubblico ministero Veronica Soriano. Gli inquirenti hanno sentito ancora una volta l’amico di Gaetano che era con lui in auto, il quale ha ribadito di non conoscere i loro aggressori.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it