Operazione Alto Impatto a Napoli da parte della Polizia in via della Bussola, zona Poggioreale. All’esito dei controlli due persone sono finite in manette (marito e moglie) e due hanno ricevuto una denuncia per contrabbando di sigarette.

Napoli, operazione Alto Impatto della Polizia: due arresti e due denunce

Nel corso delle attività sono state identificate 34 persone, di cui 11 con precedenti di polizia, controllate 18 autovetture e 5 motoveicoli. Tre sono finito sotto sequestro amministrativo. Contestate otto infrazioni al Codice della Strada.

Nel mirino delle forze dell’ordine anche gli edifici. Durante una perquisizione è stata rinvenuta all’interno del vano ascensore di uno stabile una pistola replica di revolver, priva del tappo rosso, oltre a due involucri contenenti cocaina per un peso di due grammi e stecche di hashish per un peso di circa 10 grammi. Sul marciapiede, è stata abbattuta, con l’intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco, una struttura in metallo completamente abusiva.

I poliziotti hanno denunciato per contrabbando di sigarette due uomini ai quali sono stati sequestrati più di un chilo di bionde fuorilegge. Gli agenti hanno poi controllato un bar e denunciato il titolare per furto di energia elettrica e sanzionato per inottemperanza alle prescrizioni sui videogiochi e per omessa esposizione delle licenze.

Infine, sono state controllate 7 persone sottoposte agli arresti domiciliari una delle quali, presso il proprio domicilio in via della Bussola, aveva occultato nel bagno 10 involucri contenenti marijuana per un peso di circa 40 grammi e due bilancini di precisione. Giovanni Cerrato, 30enne napoletano, e la moglie, una 27enne napoletana, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.



continua a leggere su Teleclubitalia.it