Tragico incidente a San Martino della Battaglia, quasi al confine con Lugana di Sirmione. Vittima un ragazzo di 25 anni, Ginadomenico Piscitelli.

Il 25enne è morto sul colpo, dopo aver centrato in pieno un camion rimorchio a causa di un improvviso malore. Come riporta Brescia Today, lo schianto si è verificato intorno alle 11, a poche decine di metri dall’uscita per San Martino e Lugana: Piscitelli viaggiava in direzione Verona a bordo della sua Lancia Ypsilon, quando improvvisamente ha sbandato e ha perso il controllo del mezzo.

Originario di Maddaloni, Piscitelli abitava a Santa Maria a Vico, nel Casertano. Da tempo lavorava tra il Garda e il Trentino: in servizio in cucina al Lefay Resort di Gargnano e allo Spinale Hotel di Madonna di Campiglio.

La cronaca della tragedia

La vettura ha invaso la corsia opposta di marcia proprio quando sopraggiungeva un camion con trasporto eccezionale. Il camionista, un 38enne residente sul lago d’Iseo, ha sterzato tutto a sinistra per cercare di evitare o almeno limitare l’impatto.

Ma non c’è stato niente da fare. La sua auto ha centrato in pieno il mezzo pesante, sul fianco destro, e lui è rimasto incastrato nell’abitacolo, schiacciato dal peso del camion che nel frattempo è finito fuori strada, in un campo, dopo aver sfondato il guard-rail.

Inutili purtroppo i soccorsi: Piscitelli era già morto. Il corpo è stato liberato dalle lamiere grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco di Bardolino. Sul posto anche un’ambulanza della Croce Rossa di Rivoltella, che ha provveduto al trasporto in ospedale del camionista, oltre all’automedica e all’elicottero.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it