Sono tante le perplessità sulla riapertura delle scuole il prossimo 14 settembre. A Taverna, provincia di Catanzaro, il sindaco Sebastiano Tarantino ha già deciso di disporre la chiusura degli istituti scolastici dopo la scoperta di due casi di positività.

Taverna (Catanzaro), il sindaco chiude le scuole dopo due casi di coronavirus

Le scuole dunque restano chiuse anche per i corsi di recupero e gli uffici di segreteria in attesa della decisione della Regione Calabria. I due casi di coronavirus accertati nei giorni scorsi sono legati a un matrimonio. Per prevenire il rischio di un focolaio, il primo cittadino è corso ai riparti con due ben ordinanze.

“Preso atto – si legge nel primo provvedimento – dell’avvio in presenza del corpo docente delle attività didattiche dell’istituto comprensivo di Taverna; ritenuto di dover adottare i provvedimenti necessari alla salvaguardia della salute del personale docente e non docente dei plessi scolastici in questione, si ordina la chiusura degli istituti scolastici ricadenti nel territorio comunale di Taverna, a partire da giorno 7 settembre 2020 fino a nuove disposizioni”.

Nella seconda ordinanza si legge: “Preso atto dell’avvio delle attività didattiche dall’1 settembre 2020 per lo svolgimento dei Piani di apprendimento individualizzati (PAI) e delle operazioni dell’esame di Stato 2019-2020, sessione straordinaria di settembre, per i candidati esterni, nell’Ipseoa-Is Montalcini di Taverna e ritenuto di dover adottare i provvedimenti necessari alla salvaguardia della salute degli alunni e del personale docente e non docente dei plessi scolastici in questione derivante dai recenti casi di infezione da coronavirus rilevati all’interno del territorio comunale, si ordina la chiusura dell’Istituto alberghiero di Taverna a partire da giorno 7 settembre 2020 e fino a nuove disposizioni”.

Già una settimana fa a Verbania una scuola superiore era stata costretta a sospendere le attività a causa di una positività registrata tra le persone che avevano frequentato l’istituto durante la sessione di esami per i candidati in arrivo dalle scuole private. In una scuola materna in provincia di Reggio Emilia, invece, dopo la scoperta della positività di una docente, 13 bimbi sono in isolamento in attesa di tamone.



continua a leggere su Teleclubitalia.it