Proseguono senza sosta da quattordici giorni consecutivi le ricerche del piccolo Gioele, 4 anni scomparso lo scorso 3 Agosto con la madre Viviana Parisi, la Dj torinese poi trovata morta cinque giorni dopo nelle campagne di Caronia. La tragica scomparsa della 43enne sta prendendo tutti i contorni di un giallo. Molte le questioni ancora aperte e le ipotesi al vaglio.

Dj morta, si cerca ancora Gioele: spunta la pista dell’aggressione di due cani

Intanto l’inchiesta condotta dalla Procura di Patti tra le varie piste sta analizzando anche quella già vagliata dagli inquirenti e segnalata anche dalla famiglia di Gioele, cioè quella di una possibile aggressione a madre e figlio da parte di due cani.

Un’ipotesi che sarebbe avvalorata dalla presenza sulle gambe della donna di alcuni morsi che sembrano di animale. Ieri – secondo quanto affermato da Adnkronos – è stato interrogato dagli inquirenti anche il proprietario di due Rottweiler che si trovano nella zona. L’ipotesi è che lei per salvarsi dalla violenta aggressione dei cani sia salita sul traliccio dell’Enel alla base del quale è stata poi trovata cadavere. Le sue scarpe, infatti, non sarebbero state trovate sporche di terra, come se non avesse camminato a lungo. Se i cani hanno aggredito anche il piccolo Gioele, non sarebbe facile ora ritrovarlo.

Secondo gli inquirenti, tuttavia, solo gli esami approfonditi dell’autopsia potranno chiarire se i morsi sul corpo della donna possano essere compatibili con una aggressione da parte di animali selvatici o di cani feroci. Gli esami si attendono non prima di due mesi. Polizia scientifica e vigili del fuoco sono tornati proprio nei pressi del traliccio alla ricerca del piccolo Gioele. Si sta svuotando un abbeveratoio per animali nei pressi del traliccio ai piedi del quale è stato ritrovato il corpo di Viviana. Per lo svuotamento viene usata una pompa a immersione. Ma fino a questo momento non è stato trovato nulla. Le ricerche proseguono a ritmo serrato anche con le unità cinofile.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it