Giugliano. Una raccolta fondi per aiutare la famiglia di Carmine Fammiano. E’ l’iniziativa promossa dagli admin del gruppo Facebook “Giuglianesi orgogliosi” per manifestare tutta la solidarietà e la vicinanza da parte della comunità nei confronti della moglie e dei tre figli del 41enne, che lo scorso 9 agosto morì dopo esser stato raggiunto da alcuni colpi di pistola alla gamba a seguito di un diverbio per motivi di viabilità.

Per la donazione è stato messo a disposizione un conto corrente a favore della famiglia Fammiano. L’Iban è IT09I0760105138207133907137 Poste italiane, l’intestatario è Nasti Serafina, moglie del 41enne, nella causale occorrerà scrivere “I giuglianesi orgogliosi in aiuto della famiglia di Carmine Fammiano”. 

Fermato il killer del 41enne

L’uomo che gli ha sparato è ora in stato di fermo. A suo carico sono emersi gravi indizi di colpevolezza che hanno convinto il gip del Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della stessa Procura della Repubblica ad emettere un decreto di fermo, eseguito poi dalla Squadra Mobile e dagli agenti del Commissariato di Giugliano.

Le indagini, condotte grazie alle immagini delle telecamere della zona, hanno permesso agli inquirenti di effettuare una prima ricostruzione dell’omicidio del 41enne: la vittima è stata colpita da tre proiettili al culmine di una lite, da un uomo a bordo di una macchina rossa che, subito dopo il fatto, si è allontanato, facendo perdere le sue tracce. Il 36enne, infatti, dopo l’omicidio aveva trovato rifugio a Roma, ma i poliziotti sono riusciti a intercettarlo mentre si trovava sull’A1, nel territorio di Frignano, in provincia di Caserta.



continua a leggere su Teleclubitalia.it