focolai italia

Sono diversi i focolai registrati in Italia negli ultimi giorni. In diverse regioni italiane sono stati registrati nuovi cluster. In totale, se ne osservano 736 attivi di cui 123 nuovi. Secondo il monitoraggio congiunto Iss-Ministero della Salute, l’indice di contagio Rt nella Penisola è a 0.98, non critico, ma un segnale che richiede attenzione e prudenza.

Sono 736 i focolai attivi di Covid-19, 123 i nuovi, sparsi in tutta Italia nella settimana dell’ultimo monitoraggio riferito al periodo 20-26 luglio. A preoccupare sono in particolare alcuni cluster di grosse dimensioni, che seppur circoscritti, richiedono la massima prudenza.

Focolai in Italia

C’è un aumento nel numero di nuovi casi diagnosticati e notificati rispetto alla scorsa settimana. Uno dei focolai di più grosse dimensioni è quello nel Trevigiano, che si è aperto al Centro di accoglienza di Casier, collocato all’interno dell’ex Caserma Serena, dove sono riscontrati 117 casi di positività tra gli ospiti e il personale della coop che gestisce la struttura. Sempre in Veneto, allerta anche a Vicenza per il focolaio che si è sviluppato in seguito al ritorno in Italia di un uomo contagiato dopo un viaggio in Serbia. In Veneto è stato anche isolato nei giorni scorsi un focolaio a Jesolo. Secondo le autorità sanitarie locali potrebbe essersi sviluppato all’interno di un centro di preghiera islamico.

Preoccupa anche il focolaio di Rovereto, in Trentino: il cluster conta decine di contagiati, anche se è stato circoscritto.

In Piemonte c’è stato un aumento dei casi principalmente a causa del focolaio fra i lavoratori stagionali di Saluzzo, dove si sono registrati 16 casi asintomatici.

In Lombardia un focolaio piuttosto rilevante è stato isolato nel Mantovano all’interno di un macello e un vicino salumificio: sono oltre 50 le persone contagiate.

Nelle Marche un analogo aumento dei casi è dovuto a un focolaio a Montecopiolo: dei quindici contagi rilevati in provincia di Pesaro Urbino, 5 sono riconducibili a questo cluster.

In Liguria si è sviluppato un focolaio a Savona: i positivi sono oltre 70 di cui 60 riconduciili a un ristorante.

In Toscana è di grosse dimensioni il focolaio sviluppatosi nella zona del Mugello: sono oltre 300 le persone sottoposte a obbligo di quarantena, una decina i positivi.

In Emilia Romagna un focolaio da Covid-19 è stato individuato all’interno di una casa residenza per anziani a Bologna: sono oltre 20 i positivi.

In Campania un nuovo focolaio si è acceso nell’area flegrea negli ultimi venti giorni. Sono 12 i casi rilevati tra Pozzuoli e Quarto. A preoccupare è la positività riscontrata a un medico-dentista con ambulatorio nel popoloso quartiere di Toiano tra Pozzuoli alta e Arco Felice. Sempre campani, ma destano meno preoccupazione, sono due piccoli focolai riscontrati in un campo di extracomunitari sul Litorale Domizio e nel Cilento, in provincia di Salerno.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it