Bologna. Un’educatrice ha scoperto di essere positiva al Coronavirus. Al momento sono in isolamento la docente e cinque bambini, tra i 3 e i 5 anni, del suo gruppo.

Maestra scopre di essere positiva: chiuso centro estivo, in isolamento anche 5 bimbi

Dopo la scoperta della positività della donna, si è deciso di chiudere il centro estivo del San Luigi.  “La decisione della chiusura totale è stata presa di comune accordo da noi e dai genitori, perché per l’Ausl sarebbe stato sufficiente sospendere l’attività della bolla guidata dall’educatrice contagiata, ma per maggiore sicurezza si è deciso di chiudere questa avventura”. Così Maria Maddalena Bottazzo, coordinatrice della didattica della scuola d’infanzia del Collegio San Luigi.

inlineadv

Chiuso il centro estivo

Come riporta Il Resto del Carlino, sabato la maestra non si è sentita bene. “La nostra collega aveva la febbre e così nel pomeriggio è andata al Pronto soccorso del Sant’Orsola – spiega la coordinatrice – dove tutti si sono prodigati per lei quando hanno saputo che era un’insegnante. Per fortuna ha sintomi lievi che al termine dei controlli le hanno permesso di rientrare a casa e attendere l’esito del tampone che è arrivato domenica mattina”.

Le misure adottate

Poi la coordinatrice ripensa alle cautele adottate: “Avevamo preso tutte le misure di sicurezza necessarie, a partire dal triage all’ingresso, tra l’altro con tre orari distanziati per l’arrivo e l’uscita, e inoltre noi indossavamo mascherine, visiere e tutti i dispositivi previsti”, spiega Bottazzo.

“Due bolle da cinque bimbi venivano ospitate nel campo grande e la terza con altri cinque bambini in un giardino. Tutto il progetto era stato presentato in Comune”, conclude la coordinatrice.

related