morto quarto coronavirus dimesso pozzuoli

Vicenda surreale su cui dovrà fare la luce la magisturatura quella accaduta a Pozzuoli. Un uomo è stato dimesso dall’ospedale Santa Maria delle Grazie ma è morto due giorni dopo in casa. Il tampone effettuato sulla salma ha dato esito positivo al coronavirus.

Quarto, paziente dimesso: muore per coronavirus dopo due giorni

La vittima è un cittadino di Quarto che era ricoverato presso il nosocomio puteolano de “La Schiana”. Le sue condizioni sembravano in via di miglioramento. Dopo due giorni, però, è sopraggiunto il decesso. Presentava i sintomi classici del coronavirus. Il test disposto sul cadavere ha dato prova della sua positività al Covid-19.A darne notizia il sindaco di Quarto, Antonio Sabino, attraverso un post apparso sulla sua pagina Facebook.

La vicenda che presenta ancora molti lati oscuri. Non è chiaro se il paziente dimesso si fosse ricoverato perché potenzialmente affetto da coronavirus o per altre patologie. Da definire anche le circostanze del contagio, probabilmente da ricollegarsi al focolaio registrato negli ultimi giorni che ha portato decine tra medici e infermieri a infettarsi. Intanto i sindaci dei quattro comuni flegrei, preoccupati dall’incremento dei positivi nelle loro zone, chiedono a De Luca l’istituzione di una zona rossa per evitare il diffondersi dell’epidemia.



continua a leggere su Teleclubitalia.it