Allarme smartphone in bagno: già 4 morti

Allarme smartphone in bagno: già 4 morti

E’ allarme per gli smartphone in bagno. Sono già 4 i morti, di cui l’ultima è una ragazzina di soli 15 anni.

La giovane, studentessa al liceo, è rimasta vittima di un tragico incidente la sera di domenica scorsa, 9 febbraio. L’adolescente è morta folgorata mentre stava facendo un bagno nella vasca di casa a Marsiglia, in Francia.

I soccorsi

A ucciderla, secondo quanto riportato dai media francesi, è stato il suo smartphone. Stando a una prima ricostruzione, il cellulare era in carica nella stanza e sarebbe caduto nella vasca in cui la ragazza stava facendo il bagno. Folgorata, l’adolescente è stata subito soccorsa e portata al pronto soccorso dell’Hospital Timone, dove però i medici non hanno potuto far nulla per salvarle la vita. La giovane è morta poco dopo. Riportando la tragica notizia, la stampa francese ricorda che purtroppo sono stati diversi gli incidenti simili.

I precedenti

Lo scorso dicembre in un’altra città francese nello stesso dipartimento di Marsiglia, a Vitrolles, una ragazzina di dieci anni è morta praticamente nello stesso modo della quindicenne. Aveva messo in carica il suo smartphone accanto alla vasca da bagno ed è morta folgorata dopo che il telefono è caduto in acqua. Anche una ragazza di ventisei anni è morta in Russia dopo che il cellulare collegato al caricabatterie le è caduto nella vasca con l’acqua. In quel caso la giovane fu trovata morta ancora nella vasca da bagno da sua madre, preoccupata perché non riusciva a contattarla da tempo.

 



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.