coronavirus santa maria capua vetere televideo fake news

Coronavirus a Santa Maria Capua Vetere. Un negozio di cinesi messo in quarantena: dipendenti e proprietari trasportati d’urgenza in ospedale. E’ questa la fake news che circola su WhatsApp nelle ultime ore.

Santa Maria Capua Vetere, la bufala del coronavirus

Sta girando in questi giorni sui social una presunta pagina del Televideo Rai che mostrerebbe una breve di cronaca. L’articolo riporta la presenza del coronavirus in un negozio di articoli cinesi di Santa Maria Capua Vetere, nel casertano. “Un noto negozio – si legge nel testo della fake news – è stato chiuso dall’usl di Caserta e i propetari e i dipendenti sono stati trasportati all’ospedale di Caserta e messi in quarantena sembra manifestassero tutti i sintomi del virus ormai è allarme in tutta italia“.

inlineadv

La verità

Ovviamente si tratta di una bufala, l’ennesima creata ad arte sui social e fatta girare da qualche buon tempone per allarmere amici e parenti. Purtroppo in molti ci sono cascati e hanno chiamato le forze dell’ordine e le autorità sanitarie per avere informazioni. La vicenda è priva di qualsiasi fondamento. Al momento, gli unici due casi accertati di coronavirus sono quelli relativi ai due turisti cinesi di Roma. Smentita anche l’eventuale presenza della comitiva dei due infetti a Pompei o a Sorrento, come si era temuto in un primo momento.

LEGGI ANCHE:

Coronavirus in Italia: i sintomi. Come si trasmette il contagio, conseguenze e cura

related