metro napoli scontro treni

NAPOLI. E’ in tilt la circolazione del trasporto pubblico locale tra Napoli e provincia. Il motivo del caos è lo scontro tra tre treni avvenuto questa mattina sulla linea 1 della metropolitana. Il bilancio dei feriti è di quattro ricoverati in ospedale, nessuno dei quali grave, più alcuni medicati sul posto.

“La magistratura ha autorizzato Anm a liberare i binari dove stamattina è avvenuto l’incidente che ha interessato la Metro. Anm sta mettendo in campo tutte le azioni necessarie a far ripartire al più presto la circolazione, pur se con qualche limitazione legata al numero dei treni e alle condizioni dello snodo di Piscinola” si legge in una nota. “L’azienda ha potenziato il servizio di autobus che serve il tratto interrotto”.

inlineadv

La dinamica dello scontro

Un convoglio che usciva dal deposito di Piscinola ha impattato lateralmente, poco dopo le 7, contro un treno proveniente da Garibaldi. Un terzo convoglio carico di passeggeri, che sopraggiungeva, è rimasto coinvolto nello scontro. I carabinieri che indagano sul caso stanno cercando di chiarire se sia trattato di errore umano, o di un problema tecnico dei sensori, che non avrebbero regolato l’accesso dei treni a uno scambio. La notte scorsa, inoltre, interventi di manutenzione erano stati eseguiti sui binari con una vecchia motrice a gasolio. Già in passato i liquidi viscidi lasciati sui binari avevano provocato problemi di frenata ai treni. Risposte potrebbero giungere dalle scatole nere presenti a bordo dei treni, e dalle telecamere montate sui convogli. La Procura valuta la possibile contestazione del reato di disastro colposo, ma non esclude altre ipotesi.

I percorsi alternativi suggeriti da Anm

Ore 16:00 Aggiornamento suggerimenti sui #percorsialternativi alla metro:

➡️Da MARANO per il CENTRO e viceversa: da Marano (corso Europa) linea bus 162 fino al Frullone da dove è possibile utilizzare la linea bus 168 per piazza Dante oppure sempre da Marano la linea bus 165 fino al Cardarelli e utilizzare la linea 604.

➡️da PISCINOLA al CARDARELLI: linea C67 fino al tondo di Capodimonte, da dove è possibile utilizzare la linea bus 604 fino a Cardarelli.

➡️Da PISCINOLA per COLLI AMINEI: R5 fino a Carlo IIII ed interscambiare con 147 o 184 o 182 o 201 fino al Museo ed utilizzare la linea 604.

➡️DA PISCINOLA per VOMERO: R5 fino a Garibaldi, lì metro L2 fino a Montesanto e funicolare Montesanto; oppure R5 fino a Carlo IIII ed interscambiare con 147 o 184 o 182 o 201 fino al Museo ed utilizzare la linea 604 oppure la linea bus 178 in piazza TAFURI fino al Museo ed utilizzare la linea 139

➡️Da GARIBALDI al VOMERO: R2 fino a piazza Trieste e Trento e la funicolare Centrale a piazzetta Augusteo oppure metro L2 da Garibaldi fino a Montesanto e da lì utilizzare la Funicolare Montesanto oppure la linea 139 da piazza Dante

➡️Da GARIBALDI al CARDARELLI/ POLICLINICO: metro linea 2 fino a Cavour, recarsi alla fermata di via Costantinopoli e utilizzare le linee bus 139 e 604 OPPURE R5 fino a Carlo IIII ed interscambiare con 147 o 184 o 182 o 201 fino al Museo ed utilizzare la linea 604

➡️Da FUORIGROTTA al POLICLINICO 181 fino a via Scarlatti, raggiungere piazza Medaglie D’Oro e li utilizzare la C44 o 139

➡️Dal POLICLINICO a GARIBALDI 604 fino a Museo e servirsi della metro linea 2

➡️Dal VOMERO per CHIAIANO: C44 da via Niutta fino al Cardarelli e lì la 165 fino a Chiaiano.

Napoli, incidente in metro: si scontrano due treni. Ci sono feriti

related