Pontecagnano, stufa killer: coppia di giovani trovata morta nel sonno

Pontecagnano, stufa killer: coppia di giovani trovata morta nel sonno

Dramma a Pontecagnano nella notte tra la Vigilia di Natale e il 25 dicembre. Una coppia è rimasta uccisa dal monossido di carbonio emanato da una stufa usata per riscaldare la stanza. I due – di origine straniera – si trovavano in un appartamento del bed and breakfast Heaven sulla litoranea del paese.

Pontecagnano, uccisi dal monossido di una stufa

A fare la macabra scoperta i carabinieri. Le due vittime sono  Georges Simon Adjab e di una donna, Suzanne Nicole Nkott, entrambi originari del Camerun di 38 e 41 anni. Secondo una prima ricostruzione, la coppia ha perso la vita mentre dormiva. Il tragico rinvenimento verso le 11 del mattino. A far scattare l’allarme un loro conoscente, che ha bussato invano il campanello dell’appartamento senza ricevere risposta.

I soccorsi e le indagini

A quel punto è stato lanciato l’sos. Sul posto si è precipitata una squadra del 118. I sanitari però hanno solo potuto constatare il decesso della coppia. Successivamente sono sopraggiunti i carabinieri di Battipaglia, agli ordini del maggiore Sisto e del tenente Maddalena. Gli investigatori hanno appurato che su entrambi i cadaveri non vi erano ferite e segni di colluttazione, hanno allertato il magistrato di turno della Procura di Salerno ed è stato ordinato l’esame esterno dei cadaveri effettuato nella tarda mattinata di ieri.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.