Salerno. I medici sospettano un tumore, ma scoprono che ha ingerito un nocciolo di ciliegia

Salerno. I medici sospettano un tumore, ma scoprono che ha ingerito un nocciolo di ciliegia

Una storia a lieto fine la vicenda accaduta nei giorni scorsi in provincia di Salerno. Un commerciante 66enne di Sarno, provincia di Salerno, si reca all’ospedale Martiri del Villa Malta dell’omonima cittadina, con forti dolori e spasmi.

Da un primo controllo le condizioni dell’uomo sembrano essere gravi: sospetta polmonite con versamento pleurico al polmone destro, e tumore polmonare. I medici dunque dispongono un immediato trasferimento all’ospedale Maria Santissima Addolorata di Eboli per ulteriori controlli.

Dopo numerosi ed accurati accertamenti però si è scoperto che quello che sembrava un tumore polmonare era un corpo estraneo facilmente estraibile. I medici hanno così disposto l’intervento per l’espulsione e quando hanno estratto il corpo estraneo con grande stupore hanno notato che si trattava di un nocciolo di ciliegia. Una vicenda che ha dell’incredibile, ma che fortunatamente ha avuto un lieto fine per l’uomo.

 

SEGUI LE NOTIZIE SUL NOSTRO SITO

SEGUI LE NOTIZIE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

 

 

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.