Roma, ciclista muore agonizzante a terra: passante sciacallo gli ruba il portafogli e va via

Roma, ciclista muore agonizzante a terra: passante sciacallo gli ruba il portafogli e va via

Fulvio muore agonizzante a terra sulla Tiburtina. Uno sciacallo passa, raccoglie il suo portafoglio e si allontana senza chiedere aiuto o prestare soccorso. E’ quanto avvenuto, secondo Il Messaggero, nel tragico impatto di venerdì scorso a Roma.

Ul marsupio della vittima era infatti volato via dopo l’incidente con un mezzo pesante e un passante ha pensato bene di approfittarne, andando al bancomat per incassare 500 euro. Una vicenda orrenda su cui sono ora in corso le indagini delle autorità per capire chi abbia potuto osare tanto di fronte a una simile tragedia. Mentre l’autista si è fermato, sotto shock, invocando aiuto, prima che sul posto arrivassero i soccorsi, lo sciacallo ha visto il portafogli sul bordo della strada e senza esitazione l’ha preso scappando via.

Il furto del portafogli e dei relativi documenti al suo interno ha inoltre impedito per ore di dare un nome a quel corpo che giaceva sotto a un camion. La sua identità era stata rubata insieme alla carta di credito da quell’uomo o da quella donna, ora ricercati, che a dieci minuti dalla morte di Fulvio, infermiere stimato, ha avuto effettuato due diversi prelievi da 250 euro al bancomat di via dei Monti Tiburtini, trovando probabilmente il pin della carta tra i foglietti e le foto che Fulvio aveva nel portafogli.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.