Si scatta un selfie in cima ad una cascata e cade nel vuoto: morto 18enne

Si scatta un selfie in cima ad una cascata e cade nel vuoto: morto 18enne

Un ragazzo di 18 anni è morto dopo un volo di oltre cento metri, nei pressi di una cascata all’interno del Yosemite National Park, in California. Si tratta di Tomer Frankfurter, un ragazzo israeliano, originario di Gerusalemme, che stava facendo trekking nei pressi della cascata.

Il medico legale giunto sul posto ha spiegato che la causa della caduta non è ancora stata accertata, ma che si tratta in ogni caso di un incidente. La madre del giovane ha raccontato agli inquirenti che il figlio è scivolato mentre si stava scattando un selfie in quello che è un luogo molto ambito e frequentato dai turisti.

La cascata è alta quasi duecento metri, e la caduta non ha lasciato scampo allo sfortunato adolescente. Le autorità competenti hanno comunque fatto sapere che sarà aperta un’inchiesta.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.