Una bambina di 9 anni è stata violentata e uccisa nella regione del Kashmir, in India. In manette è finito il fratellastro 14enne e alcuni suoi amici. Secondo quanto emerso dalle prime indagini, il gruppo avrebbe agito su istigazione della matrigna della bambina.

La polizia ha reso noti, inoltre, altri cruenti dettagli del crimine: il cadavere della bambina, a cui sono stati strappati gli occhi, è stato bruciato e gettato nella foresta. Interrogata dagli inquirenti, la matrigna avrebbe rivelato di aver agito per punire il marito, colpevole di trascorrere troppo tempo con la seconda moglie, madre della bimba.

inlineadv
related