Casal di Principe, la città piange Raffaele Cirillo. Si prega per l’amico Giuseppe

Casal di Principe, la città piange Raffaele Cirillo. Si prega per l’amico Giuseppe

Non c’è l’ha fatta Raffale Cirillo, 17enne di Casapesenna, rimasto coinvolto ieri notte in un tragico incidente a Casal di Principe. Il ragazzo viaggiava insieme in sella al suo scooter lungo corso Umberto I; insieme a lui un amico, Giuseppe Z., a bordo di un altro motociclo.

In circostanze ancora del tutto da chiarire, i due motoveicoli si sono scontrati frontalmente con una Smart proveniente dalla direzione opposta. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe e sanitari del 118, che hanno portato in ospedale i due ragazzi; uno al Moscati di Aversa, l’altro alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno.

Troppo gravi però le condizioni del 17enne Raffaele: è morto dopo poche ore, all’alba, nella struttura ospedaliera normanna. La Procura della Repubblica è stata prontamente informata e nelle prossime ore si deciderà se procedere con l’esame autoptico della salma. Il conducente della Smart potrebbe risultare indagato per omicidio stradale.

“Studente brillante, ragazzo educato e gioioso. – spiega un parente – Si sono spenti tutti i suoi sogni, interrotti tutti i progetti che aveva”. Figlio di un commerciante di mozzarelle di bufale, era molto conosciuto nell’agro aversano. Lascia un fratello, Filippo, e i due genitori, Andrea e Antonella. Adesso c’è apprensione per le condizioni dell’altro giovane coinvolto nell’incidente, Giuseppe Z., che però avrebbe riportato nell’impatto solo ferite lievi e sarebbe prossimo ad essere dimesso.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.