Scandalo Coca-Cola, trovate feci umane nelle lattine

Scandalo Coca-Cola, trovate feci umane nelle lattine

La polizia sta indagando in seguito al ritrovamento di sospetti escrementi umani in lattine di Coca Cola. La disgustosa scoperta è avvenuta in Irlanda, in seguito ad una consegna di lattine vuote allo stabilimento Coca Cola di Lisburn che distribuisce in tutta Europa. La polizia ha confermato di aver fatto partire un’indagine per scoprire i motivi per cui sono state trovate feci in quelle lattine.

La settimana scorsa, la produzione dello stabilimento irlandese è stata infatti interrotta a causa dell’intasamento dei macchinari. Un esponente della polizia irlandese ha affermato: “Gli investigatori stanno indagando su un incidente allo stabilimento commerciale di Lisburn, in seguito al rapporto secondo cui una consegna allo stabilimento stesso risultava contaminata. L’indagine è ancora agli inizi, non sono quindi disponibili ulteriori dettagli”. Coca Cola, in un comunicato stampa, ha dichiarato: “Stiamo affrontando il problema in modo estremamente serio e stiamo conducendo indagini in collaborazione con la polizia”.

Secondo una fonte del Belfast Telegraph le lattine in questione, che arrivano senza tappi per essere riempite di Coca Cola e sigillate prima di essere vendute, arrivavano dalla Germania. “E’ stato decisamente orribile; i macchinari sono stati spenti per 15 ore per essere puliti”. Sempre secondo la stessa fonte, “si dice che qualche povero migrante abbia usato il camion per affrontare il lungo viaggio e che, nella disperazione, sia stato costretto a utilizzare le lattine per i propri bisogni”. Un portavoce della Food Standards Agency ha dichiarato di essere al corrente dell’incidente allo stabilimento della Coca Cola ma che non ci sono prove che alcun prodotto contaminato abbia raggiunto il mercato. E aggiunge: “La Food Standards Agency non può rilasciare altri commenti per evitare di mettere a repentaglio l’indagine”.