wurstel contaminati ritirati dai supermercati

È drammatico il bilancio di listeriosi che dal 2020 ha interessato diverse regioni italiane. La causa? Secondo le autorità sanitarie il consumo di würstel crudi di carne avicola prodotti in uno stabilimento veronese e venduti con diversi marchi, tra i quali spicca Wudy Aia. Al momento ci sarebbero 6 morti e almeno 71 persone colpite in Italia.

Würstel ritirati dal mercato

Il ministero della Salute ha pubblicato, il 26 settembre, sul suo sito un avviso che rivela come la contaminazione microbiologica dei würstel prodotti dall’azienda Agricola Tre Valli sia dovuta alla presenza del ceppo di Listeria monocytogenes ST 155.

I supermercati Esselunga, Unes, Bennet, Prix, Tigros e Iper hanno segnalato il ritiro precauzionale da parte del produttore di alcuni lotti di würstel prodotti dall’azienda Agricola Tre Valli per rischio microbiologico. Secondo quanto diffuso da Unes sul suo sito internet, sono coinvolti i würstel classici (250 grammi), classici snack (100 grammi) e al formaggio (150 grammi) a marchio Wudy Aia. Le confezioni di würstel interessate sono quelle prodotte in estate con le date di scadenza comprese tra il 20/09/2022 e 05/12/2022.

continua a leggere su Teleclubitalia.it