POZZUOLI. Protesta choc dei dipendenti del progetto Telemaco Junior Villaricca che hanno manifestato fuori la sede dell’Asl di via Campana a Pozzuoli. Una quarantina di persone tra operatori, utenti e familiari, hanno bloccato l’ingresso dell’Asl.

I dipendenti, che gestiscono insieme all’Asl un centro di accoglienza per minori con problemi psichiatrici con sede a Villaricca all’interno di uno stabile della Curia Arcivescovile di Napoli, vantano un credito dall’Azienda Sanitaria Locale; Napoli 2 Nord di oltre 700mila euro. Con cartelloni e fasce nere a lutto hanno inscenato la protesta davanti alla sede mentre all’interno c’era un convegno che riguardava proprio i minori con disturbi psichiatrici e dove si discuteva dei progetti che verranno messi in atto.

Nel centro che si trova a Villaricca sono ospitati una quindicina di ragazzi provenienti anche da altre strutture sanitarie della Regione. A rischio licenziamento trenta operatori che dal 2013 lavorano nella struttura. La Cisl chiede di incontrare l’Azienda Sanitaria per capire come mai non siano stati versati gli emolumenti da oltre 2 anni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it