villaricca hub vaccinale via napoli

Ha funzionato solo per pochi mesi poi è stata chiusa costringendo i residenti di Villaricca, Qualiano e Calvizzano, sopratutto anziani e persone fragili, a recarsi nei centri di Lago Patria, Quarto e Mugnano per la terza dose. Stiamo parlando dell’Hub Vaccinale di Via Napoli. Il centro vaccinale è stato inaugurato nel mese di maggio all’interno della Tensostruttura di Villaricca di proprietà del comune.

Chiuso centro vaccini di Villaricca, la denuncia social

È uno dei punti vaccinali più importanti dell’area nord di Napoli che ad oggi sarebbe sospeso a causa di un’utenza di fornitura elettrica intestata alla chiesa.

A pochi metri infatti, c’è la chiesa San Francesco D’Assisi e il parroco si sarebbe opposto alla riapertura dell’Hub Vaccinale evidenziando un problema di ordine finanziario legato all’intestazione della fornitura elettrica utile alla Tensostruttura, è quanto denunciato dal gruppo politico Napoli Nord – Villaricca.

Una situazione assurda e paradossale che rischia di incidere in modo preoccupante sulla somministrazione dei vaccini necessari a contrastare la diffusione del Coronavirus. La priorità dovrebbe essere la salute delle persone e, dal nostro punto di vista, ostacolare la riapertura di un presidio sanitario così importante può solo minare la salute dei cittadini, assai più preziosa di una discutibile rivendicazione economica e gestionale.

Leggi anche >> Villaricca, scontro su hub vaccinale. Don Giuseppe: “Nessuno ostacolo, verità è un’altra”

Sulla questione sono interventi anche i sindaci di Calvizzano e Qualiano manifestando il loro disappunto. Il centro vaccinale è posizionato in maniera strategica e l’attuale chiusura sta creando problemi e disagi.

Leggi anche

Terze dosi, chiuso centro vaccini di Villaricca. Disagi per anziani e fragili: “Si riapra presto, non creiamo difficoltà in questa fase”

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it