treviso rissa morto 45enne

Un morto e cinque feriti: è questo il bilancio di una violenta rissa avvenuta all’esterno del bar cinese “La Musa” in viale 4 novembre a Treviso nella serata di ieri, mercoledì 12 ottobre.

Rissa a Treviso sfocia in tragedia, un morto e diversi feriti

Ad affrontarsi due gruppi di balcanici, alcuni macedoni e altrettanti kosovari, una ventina in tutto. Ignote per ora le cause che hanno scatenato quella che secondo alcuni testimoni sarebbe stata una sorta di spedizione punitiva che ha lasciato sul terreno un 45enne di origine kossovara, ferito mortalmente ad una gamba. A perdere la vita Ragip Kolgeci, 45 anni. L’uomo sarebbe stato raggiunto da più colpi d’arma da taglio.

Sul posto sono intervenuti polizia, Suem e polizia locale. Non sono ancora note le motivazioni alla base della vicenda, anche se non si esclude possa essere messa in relazione con un pestaggio avvenuto pochi giorni fa nelle vicinanze. Alcuni testimoni avrebbero visto, prima dello scontro, giungere un furgone dal quale sarebbe sceso un gruppo di persone, elemento che fa ritenere la rissa pianificata in precedenza.

Arrestati i presunti assassini

Gli agenti della Mobile, con l’ausilio delle volanti della Questura, sono riusciti in pochissimo tempo ad individuare i due presunti autori dell’efferato delitto, un cinquantenne e un trentenne, entrambi di origine kosovara, che sono stati prontamente bloccati, rispettivamente nei comuni di Oderzo e di Treviso, e arrestati per omicidio. Le indagini per identificare tutti i partecipanti della rissa e approfondire gli altri aspetti dell’evento criminoso, conclude la nota della Questura, proseguono senza soluzione di continuità.

continua a leggere su Teleclubitalia.it