Pianura. Ha accoltellato senza esitazione la compagna incinta, rischiando di uccidere non solo la donna ma anche il bambino che portava in grembo. L’aggressione si è consumata a Pasqua, nel cuore della notte.

Le urla disperate della donna provenienti dall’appartamento hanno attirato l’attenzione di un vicino, che ha chiamato la polizia. Sul posto – come riporta Il Mattino –  sono giunti gli agenti, che hanno trovato una donna incinta con una ferita da taglio alla coscia.

In casa c’era anche il compagno, G.V., 26 anni, che è apparso aggressivo anche con le forze dell’ordine e in chiaro stato di ebbrezza. Nell’appartamento è stato trovato e sequestrato un coltello di a serramanico lungo 16 centimetri nascosto nel cassetto di una specchiera, e un altro coltello con manico in legno della lunghezza di 22,5 centimetri sporco di sangue, nascosto in un cassetto tra la biancheria. La donna è stata ricoverata nell’ospedale Cardarelli, mentre il 26enne è stato arrestato e portato nel carcere di Poggioreale in attesa del rito per direttissima.

continua a leggere su Teleclubitalia.it