Colpi d’arma da fuoco contro la casa di un pregiudicato a Torre del Greco questa notte intorno all’una e trenta. Non si conoscono gli autori del gesto. Il padrone di casa è un pregiudicato per associazione a delinquere di stampo mafioso e reati di droga, finito in manette l’ultima volta lo scorso aprile.

La Polizia ha accertato che non ci sono feriti. La Polizia Scientifica ha invece rinvenuto due proiettili inesplosi, mentre il terzo si era conficcato nel portone. Gli inquirenti sono al lavoro per accertare la matrice e le motivazioni dell’accaduto. Ormai la stesa di camorra sembra essere un’abitudine criminale diffusasi anche nell’area vesuviana.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it