pozzuoli terremoto 30 novembre campi flegrei

Quattro scosse in poche ore. La terra ha tremato questa notte, 30 novembre, nei Campi Flegrei, tra Napoli e Pozzuoli. Lo sciame sismico è stato avvertito anche a Fuorigrotta e persino nei quartieri alti, tra Vomero e Rione Alto.

Quattro scosse tra Napoli e Pozzuoli

Mobili e lampadari hanno cominciato a ballare dopo le 3, nel cuore della note. Il primo sisma che ha innescato lo sciame alle 3 e 34, la più intensa, di magnitudo 2.6. A seguire, poi, alle 3 e 35 altre due scosse: di magnitudo 2.0 e di 2.3 Alle 3 e 36, appena un minuto dopo, altro terremoto di magnitudo 1.8.

Lo sciame sismico ha avuto una profondità ricompresa tra i 2 e i 3 chilometri. L’epicentro è stato individuato dagli esperti nella zona degli Astroni, tra il quartiere di Agnano e il comune di Pozzuoli. Per fortuna non si registrano feriti né danni ad edifici. Diverse le segnalazioni da parte dei cittadini. A dare conferma degli eventi tellurici l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Situazione monitorata costantemente anche dall’Osservatorio Vesuviano.

continua a leggere su Teleclubitalia.it