terremoto

Trema di nuovo la terra in Campania. A svegliare i cittadini del Sannio nel cuore della notte sono state quattro scosse di terremoto registrate dai sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L’ultima alle 3 e 47 del mattino. Sciame sismico in corso.

Trema la terra in Campania, due lievi scosse nel Sannio

L’epicentro si registra a Morcone, con magnitudo di intensità compresa tra i 2.1 e i 2.5. La scossa più forte di magnitudo 2.5 si è registrata alle 02:40 ad una profondità di 10 km. Per fortuna, al momento, non si registranno danni a cose o persone. Ben nove invece gli eventi tellurici di magnitudo inferiore a 2.0.

L’ultima scossa di terremoto in Campania è stata registrata ieri alle ore 20:41 a Pozzuoli (Napoli). Secondo i dati dell’Osservatorio Vesuviano la magnitudo è stata modestissima: solo 1.1 della scala Ritcher con profondità di 1.460 metri. L’epicentro è stato localizzato nel vulcano Solfatara. La scossa, nonostante sia sta debole, è stata avvertita da buona parte della popolazione, soprattutto dai residenti della zona di Pozzuoli alta.

continua a leggere su Teleclubitalia.it