teleclubitalia awards

Crescenzo Sequino e Paul sono “Personaggi dell’Anno” dei Teleclubitalia Awards premio la Mela d’oro 2019.

Grande successo per la quinta edizione del premio che ha visto la sala del Primo Circolo Didattico gremita di pubblico. Ieri sera sono state consegnate le Mele d’Oro ai rispettivi vincitori delle quattro categorie: mondo del sociale, mondo social e dello spettacolo, personaggio dell’anno e mondo del lavoro.

Gli awards nascono dall’idea dell’editore Giovanni Francesco Russo di voler premiare le personalità, e non solo, che si sono distinte nel corso del 2019 per particolari meriti e hanno dato lustro e risalto all’area nord, dove da sempre opera l’emittente. “Questa sera abbiamo premiato tutte storie di riscatto. Quest’anno ci siamo concentrati sul coraggio. La voglia di cambiare. Anche dopo che si è toccato il fondo. Anche se si ha fallito. Perché il meglio della vita è rialzarsi bene dopo una caduta – ha detto dal palco l’editore Russo -. Il bello della vita è sfidare l’impossibile come hanno fatto tutti i vincitori di questa sera. Questa serata è nata per ricordare mio padre il giorno del suo compleanno ma ormai è qualcos’altro. Questa serata è il giorno in cui ci ricordiamo l’uno con l’altro che siamo una grande comunità di donne e di uomini che meritano di più. Una comunità che se continua a concentrasi sull’Io ha già perso ma che se invece punterà sul Noi ha la vittoria in pugno. Perché chi corre da solo va veloce, ma chi corre con gli altri arriva lontano”.

I vincitori delle 4 categorie:

Rita Cappiello, mamma di Giada, è la vincitrice della categoria “Mondo del Sociale”. Ha raccontato giorno per giorno sui social la storia della propria bambina dando così forza e coraggio a tantissime famiglie che vivono la stessa difficile esperienza.

Jessica Stefanini, influencer su Instagram, è la più votata nella categoria “Mondo Social e Spettacolo”. È un’icona del fitness su Instagram, una giovane mamma modello per tanti che hanno paura di non farcela. Durante la serata di premiazione ha raccontato che il suo percorso su Instagram è nato a seguito di una rinascita. Jessica ha infatti sofferto di bulimia, oggi invece è una giovane mamma che motiva i suoi follower e diffonde messaggi positivi.

Consegnata la Mela d’Oro anche a Fruit tour Operator, che conquista il primo posto nella categoria “Mondo del Lavoro”. Partendo da una piccola agenzia, è divenuto un tour operator di fama internazionale e presto potrebbe anche essere quotato in borsa.

Ex aequo, invece, nella categoria “Personaggi dell’Anno”Crescenzo Sequino, noto a tutti come Fasulillo, e Paul, (nome di fantasia) il commerciante che ha denunciato il racket, sono saliti insieme sul palco per ritirare la Mela d’Oro. Quella di Crescenzo è una storia di riscatto personale: uscito dal tunnel della droga, si è dedicato al volontariato per aiutare i più deboli. Paul, invece, è un esempio di civiltà. È stato minacciato e picchiato dalla camorra, ma questo ragazzo africano non si è arreso e ha denunciato tutto ai carabinieri facendo arrestare i suoi aguzzini.

Il Premio alla Carriera, invece, è stato consegnato al professore Emmanuele Coppola.

Novità di quest’anno il Premio alla Memoria, assegnato al compianto Salvatore Sestile, patron del Giugliano Calcio. Gaetano e Rosilaria Sestile, figli dell’ex presidente, hanno ritirato la Mela d’Oro. Al momento della consegna c’è stata una standing ovation da parte del pubblico per colui che si è battuto con tenacia per la riapertura dello Stadio De Cristofaro e il ritorno del calcio in città.

Ospite d’eccezione Erminio Sinni, che nel 1993 partecipò al Festival di Sanremo, piazzandosi in quinta posizione con “L’amore vero” e aggiudicandosi il Premio Volare. Nel corso della serata il cantante toscano ha incantato gli ospiti presenti con “E tu davanti a me”. Alla premiazione si è esibito anche Francesco Lettieri, giovane cantautore di talento e vincitore del Musicultura 2019, che ha intonato il brano “La mia nuova età”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it