taranto morta

Taranto. Era a tavola con i suoi amici e i suoi genitori ad una festa organizzata in un ristorante, quando d’un tratto Giada si è sentita male. La giovane si è ripresa alla svelta, ma è stata colta nuovamente da un malore ed è morta davanti ai parenti. È accaduto in un locale a Saturo, sul litorale tarantino, lo scorso venerdì sera.

Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118 con l’auto medica. Il personale sanitario ha subito cercato di rianimare l’adolescente con il defibrillatore al ristorante: il suo cuore sarebbe poi ripartito, accendendo così un barlume di speranza. La 16enne è stata comunque carica in ambulanza ed è partita con codice rosso diretta all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

Si pensava si fosse ripresa, ma durante il tragitto è successo l’irreparabile: Giada si è sentita nuovamente male. I sanitari hanno eseguito nuovamente le manovre di rianimazione che questa volta non hanno dato i risultati che tutti speravano. Una serata che sarebbe dovuta essere di divertimento, si è trasformata presto in tragedia. Il cuore di Giada, forse sotto sforzo e affaticato, ha ceduto: la giovane è stata così stroncata da un arresto cardiaco.

Sul caso non verrà aperto un fascicolo perché la ragazza è deceduta per cause naturali. Giada frequentava il terzo anno dell’istituto tecnico Pacinotti a Taranto. In queste ore la notizia dell’improvvisa dipartita è rimbalzata sui social e tanti amici e conoscenti della famiglia stanno scrivendo messaggi di cordoglio: “A 16 anni non si può morire così. Rip, piccola Giada”, scrive Giuseppe. “Penso che dolori come questi non dovremmo mai provarli, non si può accettare la perdita di un figlio”, è il messaggio di Tina.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUICI SULLA FANPAGE

continua a leggere su Teleclubitalia.it