feriti sparatoria qualiano

QUALIANO. E’ stato tradotto ieri in carcere Marco Bevilacqua, il 37enne che ha sparato all’impazzata sabato notte all’esterno del bar Nirvana di piazza Rosselli a Qualiano.

Qualiano, le condizioni dei feriti

Dei quattro giovani feriti, inizialmente due erano in pericolo di vita. Oggi sono migliorate le condizioni di Castrese D’Alterio che non è più a rischio. Mentre sono ancora critiche le condizioni di Michele Di Palma che è in coma farmacologico e permane in pericolo di vita ricoverato all’ospedale San Giuliano di Giugliano. Gli altri due, invece, sono stati dimessi stesso la notte tra sabato e domenica.

Bevilacqua si trova ora al carcere di Poggioreale. Per lui si attende udienza di convalida dell’arresto avvenuto da parte dei carabinieri della compagnia di Giugliano e della stazione di Qualiano poche ore dopo la sparatoria.

Bevilacqua sabato notte, dopo aver rubato una pistola a un vigilante, in sella alla sua bici elettrica si è recato fuori il bar di piazza Rosselli e ha esploso diversi colpi d’arma da fuoco. Quattro i giovani rimasti feriti.

Sparatoria a Qualiano, parla proprietario del bar: “Mi sono rifugiato sotto il bancone, credevo fosse una rapina”

Sparatoria davanti al bar a Qualiano: l’aggressore uccise a 20 anni il suocero dopo una lite

continua a leggere su Teleclubitalia.it