sant'antimo bomba caserma carabinieri

Fanno esplodere un’ordigno artigianale davanti la tenenza di Sant’Antimo e poi scappano via. Per questo motivo i Carabineri di Sant’Antimo ha denunciato a piede libero un 14enne e il suo complice di 13 anni. I due, del posto, sono stati denunciati per vilipendio, lancio e detenzione di materiale esplosivo illegale.

Sant’Antimo, i fatti

Erano da poco trascorse le ore 23 quando i due minorenni hanno fatto esplodere un ordigno artigianale sotto il muro perimetrale della caserma per poi fuggire.

Forse una sfida con gli altri amichetti e semplicemente una bravata che gli è costata una denuncia penale.

Immediate le indagini dei Carabinieri che inizialmente pensavano si trattasse di un evento molto più grave. Quando i militari dell’arma hanno visionato le immagini dei sistemi di videosorveglianza della Tenenza, hanno visto i due giovani accendere la miccia della bomba.

Rintracciati e denunciati

Poco dopo i Carabinieri hanno trovato i 2 giovani nel centro cittadino e li hanno accompagnati in caserma. Identificati, sono stati affidati ai genitori. Nessun danno per la caserma.

continua a leggere su Teleclubitalia.it