Aggiornamenti in merito alla situazione a San Felice a Cancello: la signora che da stamattina è sotto le macerie dovrebbe stare bene ed essere estratta a momenti. Ancora nessuna novità riguardo il marito che non è stato ancora rintracciato. Sul posto i vigili del fuoco stanno lavorando per estrarre la donna.

La vicenda

Prima la fuga di gas poi il potente boato: crolla palazzina a San Felice a Cancello, nel casertano. Il fatto è accaduto poco fa nella mattinata di oggi venerdì 19 novembre, in via Napoli. Una coppia di coniugi è rimasta intrappolata sotto le macerie dopo il crollo dell’abitazione per lo scoppio di una bombola. Individuata viva una persona: si tratterebbe di una donna di 74 anni.

Le cause

Secondo una prima ricostruzione, sarebbe una fuga di gas la causa del crollo della villetta. Secondo quanto ipotizzato dai carabinieri e dai vigili del fuoco intervenuti sul posto, la fuga di gas avrebbe saturato una delle stanze della villetta, nella quale vivevano i due coniugi. Al loro risveglio, probabilmente dopo l’accensione di una luce, è avvenuta l’esplosione che ha causato il crollo dell’intero edificio.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it