Roberto Cazzaniga è un campione di pallavolo italiano. E’ stato vittima di una truffa sentimentale online, credendo di aver trovato l’amore in Brasile: nel 2021, infatti, dopo 15 anni di creduto fidanzamento con una donna conosciuta sul web, ha scoperto di essere stato raggirato e di aver perso per sempre ben 700mila euro. Il caso ha fatto il giro del mondo ed è stato anche l’argomento di un servizio de “Le Iene”.

Scopriamo nel dettaglio chi è e cosa è successo al campione di pallavolo.

Roberto Cazzaniga: chi è, età, altezza

Roberto Cazzaniga ha 42 anni ed è alto 198 cm. Nasce il 28 ottobre 1979, sotto il segno dello Scorpione, a Milano, dove vive attualmente.

Roberto Cazzaniga: vita privata, truffa fidanzata, le Iene

Roberto Cazzaniga è sempre stato molto riservato in merito alla sua vita privata. Nel 2021, tuttavia, è finito sulle prime pagine dei giornali per la truffa sentimentale che ha subito per circa 15 anni. Il campione era convinto di avere una relazione con una donna residente in Brasile: i due messaggiavano online ma la fidanzata si è rivelata poi inesistente.

Roberto sarebbe stato truffato per ben 700mila euro. Era stato adescato da una presunta super modella di nome “Maya” che non esiste e che lui avrebbe creduto sua dolce metà per tutto quel tempo.

La truffa è stata scoperta dalla redazione de “Le Iene”: Maya avrebbe avuto contatti virtuali con lui mostrandosi via web con la foto di Alessandra Ambrosio, vera top model brasiliana, ex testimonial di Victoria’s Secret.

Dietro l’inganno, ci sarebbero state due donne: l’amica Manuela e Valeria, sarda di Cagliari, colei che avrebbe chiesto continuamente soldi al campione per presunte cure relative a gravi problemi al cuore. Maya gli sarebbe stata presentata telefonicamente da Manuela: in realtà, era tutto un bluff.

Roberto è stato per anni coinvolto in una storia finta, arrivando a chiedere prestiti e indebitarsi.

Roberto Cazzaniga: pallavolo

E’ un pallavolista italiano; la sua carriera è iniziata nel 1995 nella Pro Victoria Monza. Promosso in prima squadra, ha disputato il campionato di Serie B2 nelle annate 1997-98 e 1999-00.

Successivamente, ha intrapreso il percorso professionistico nel Milano, in Serie A1, poi il Ducato, la Gabeca di Montichiari e la Reima Crema, club nel quale ha giocato per 5 stagioni in A2. Passato al Segrate, ha proseguito nella New Mater di Castellana Grotte tornando in A1.

Nel 2006, sono iniziate le prime convocazioni in Nazionale, con cui ha conquistato la medaglia d’oro ai XVI Giochi del Mediterraneo nel 2009.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it