riapre pescheria boscoreale

La pescheria “Il Delfino” rialza la saracinesca. Dopo 21 giorni di stop, dal 23 dicembre, quando Antonio Morione, colpito a morte da un colpo di arma da fuoco sparato dai rapinatori che avevano provato a portare via l’incasso della serata, alle prima luci dell’alba, la pescheria gestita dai familiari di Antonio ha ripreso le attività. In molti si sono recati in via Giovanni della Rocca, non solo per fare la spesa ma anche solo per salutare la famiglia.

Boscoreale, riapre la pescheria di Antonio Morione

“Abbiamo deciso di riprendere le attività nel ricordo di mio padre” dice Tancredi Morione, per tutti Teddy, uno dei tre figli di Antonio (le altre due sono Noemi e Rebecca) che insieme alla madre Maria e alla giovane fidanzata oggi hanno sollevato la saracinesca.

Nonostante il lavoro incessante delle forze dell’ordine i colpevoli, chi ha ucciso Antonio ancora non è stato assicurato alla giustizia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it