Reddito di Emergenza Assegno Unico pagamenti

Soldi in arrivo per chi percepisce il Rem (Reddito di Emergenza) e l’Assegno Unico Temporaneo. L’Inps, l’ente che si preoccupa di erogare i fondi messi a disposizione dal Governo negli ultimi mesi, pare abbiamo dato l’ok per le disposizioni di pagamento. Andiamo a conoscere le date.

Pagamenti INPS: ecco l’Assegno Unico temporaneo

Per quanto riguarda l’Assegno Unico temporaneo, il pagamento della mensilità di agosto è in arrivo il 7 o il 12 ottobre. Esso avverrà come sempre attraverso bonifico bancario, quindi la cifra entrerà direttamente sul conto corrente del soggetto richiedente. Si raccomanda di tenere sempre sotto controllo la propria area personale all’interno del portale INPS.

Leggi anche

Reddito di Cittadinanza, quando arriva la ricarica di ottobre 2021

Cos’è l’Assegno Unico Temporaneo

Si tratta di una misura per tutte quelle famiglie che hanno figli fino a 18 anni e che non ricevono l’Assegno per il Nucleo Familiare. L‘importo che si riceve cambia in base all’Isee ed alla composizione del nucleo familiare.

Assegno Unico temporaneo: come effettuare la domanda

La domanda per ottenere il bonus va presentata online sul sito dell’Inps. Una volta effettuato l’accesso si dichiara di essere in possesso di tutti i requisiti e si fornisce una Dichiarazione Isee aggiornata. Si ricorda che tutti coloro che ne faranno richiesta dovranno essere in possesso dello SPID o del CIE.

Per tutti coloro che attendono i soldi esclusivamente dell’assegno Unico nei prossimi giorni potrebbero arrivar le nuove disposizioni di pagamento della mensilità relativa ad agosto, quindi conviene tenere controllata la sezione del fascicolo previdenziale in cui compare la disposizione di pagamento non appena viene approvata.

Ricordiamo che la misura è compatibile con praticamente tutti gli altri sussidi e bonus, compreso il Reddito di Cittadinanza.

I pagamenti del Rem

La terza mensilità arriverà il 7 o il 12 ottobre. Queste le date designate, in genere arriverà il 7 per chi riceve bonifico bancario o postale ed il 12 per chi ha scelto come metodo di pagamento il bonifico domiciliato.

Requisiti per chiedere il Reddito di emergenza

Per poter esser richiesto, il nucleo familiare deve soddisfare determinati requisiti:

  • il richiedente deve avere la residenza in Italia;
  • il reddito familiare, deve essere inferiore all’importo che viene riconosciuto come REM e che varia in base al numero di componenti del nucleo familiare;
  • l’ISEE in corso di validità del nucleo deve essere inferiore a 15.000 euro, per i nuclei familiari che vivono in affitto il limite è aumentato di un dodicesimo del valore annuo del canone di locazione come dichiarato ai fini Isee;
  • il valore del patrimonio mobiliare familiare deve essere inferiore a 10.000 euro, cui si sommano 5.000 euro per ogni componente ulteriore al primo, ma entro un massimo complessivo di 20.000 euro. Se nel nucleo è presente un soggetto definito come disabile grave o non autosufficiente (secondo i criteri ISEE) il valore massimo è di 25.000 euro.
continua a leggere su Teleclubitalia.it