reddito cittadinanza rinnovo isee

Per continuare a percepire il Reddito di Cittadinanza, l’Isee deve essere periodicamente rinnovato. Entro il 31 gennaio 2022 tutti i beneficiari che percepiscono il sussidio statale, infatti, devono rinnovare la Dsu per l’Isee 2022 per continuare a ricevere regolarmente i pagamenti. Il reddito di cittadinanza verrà quindi ricalcolato in base all’Isee 2022.

A cosa serve l’Isee

Per avere il reddito di cittadinanza, però, l’Isee deve essere in corso di validità: il documento scade il 31 dicembre di ogni anno e deve essere rinnovato. Per chiedere il rinnovo, bisogna presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica entro il 31 gennaio 2022.

Quali documenti servono per il calcolo ISEE 2021

documenti per poter richiedere il modello ISEE online sono i seguenti:

Documenti ISEE relativi al nucleo familiare:

  • stato di famiglia;
  • codice fiscale;
  • documento d’identità valido;
  • ultima dichiarazione dei redditi (modello UNICO o modello 730);
  • certificazione dei redditi (Certificazione Unica, ex CUD);
  • contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato;
  • saldo contabile dei depositi bancari e postali;
  • estratti conto con giacenza media annuale dei depositi bancari e postali al 31/12/2019;
  • azioni o quote detenute presso società od organismi di investimento collettivo di risparmio;
  • dati patrimonio immobiliare così come risultanti da visura catastale;
  • contratto di assicurazione sulla vita.

Reddito di Cittadinanza, pagamenti dicembre 2021

Il pagamento Rdc di questo mese sarà dal 21 al 24. Per coloro che ricevono il sussidio per la prima volta invece, i beneficiari hanno già ricevuto la carta bancomat con l’accredito.

Lo scorso anno, Inps ha iniziato ad effettuare gli accrediti a partire dal 22 dicembre. Dunque anche quest’anno tutto farebbe pensare ad una ricarica in anticipo. Inps dal primo anno di erogazione della prestazione, dal 2019, ha sempre proceduto in questo modo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it