rapina quarto 20 euro

Diciotto anni compiuti qualche mese fa, incensurato fino a ieri. Ha pagato già a caro prezzo la sua prima uscita criminale da maggiorenne un ragazzo di Quarto, che ha messo a segno una rapina dal valore di appena 20 euro, prima di schiantarsi contro un palo e finire in manette.

Quarto, rapina coppietta di appena 20 euro: poi fugge e si schianta contro un palo. Arrestato

E’ notte e il giovane è armato e mascherato. Nel mirino una coppia di ragazzi appartata in auto. La sua l’ha parcheggiata qualche metro prima. L’azione è rapida, pistola spianata e maschera veneziana calzata sul viso spacca il vetro della coppia. Ma il bottino è misero, appena 20 euro. Il 18enne fugge, butta via la pistola e risale in auto. Parte la corsa. Le vittime lo inseguono e intanto compongono il 112.

I carabinieri della Tenenza di Quarto ingaggiano il fuggitivo mentre spinge il piede sull’acceleratore della sua Fiat Panda fino a finire contro un palo. E’ lì che scattano le manette. Recuperata anche la pistola, un’arma scenica senza il tappo rosso. Il 18enne è stato portato nel penitenziario di Poggioreale, in attesa dell’udienza di convalida davanti al Gip della Procura. Dovrà rispondere di rapina.

continua a leggere su Teleclubitalia.it