I Carabinieri della Stazione di Qualiano hanno denunciato per i reati di ricettazione e riciclaggio un 51enne del posto, incensurato, proprietario di una autocarrozzeria: nella sua officina, sono state rinvenute attrezzature adoperate per l’alterazione dei telai.

Blitz dei carabinieri: 51enne aveva nella sua officina attrezzature per alterare i telai

I militari dell’arma, allertati da una segnalazione pervenuta dalla società di gestione degli antifurti satellitari, sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo. All’interno della corte condominiale, hanno trovato 2 auto rubate, una delle quali con una targa di una terza autovettura.

Nell’officina del 51enne rinvenute alcune attrezzature normalmente utilizzate per l’alterazione dei telai. Le auto sono state restituite ai legittimi proprietari: l’uomo dovrà affrontare il processo.

Altri blitz a Qualiano

Continuano i controlli delle forze dell’ordine su tutto il territorio, anche in merito alla questione relativa al contrasto ai reati ambientali nella “Terra dei Fuochi”: il 13 novembre, i carabinieri della stazione di Qualiano e quelli della Forestale della stazione di Pozzuoli hanno denunciato per violazione di sigilli, scarichi in fogna senza autorizzazione, abbandono di rifiuti non autorizzati, smaltimento illegale ed emissioni pericolose in atmosfera un 58enne e un 61enne.

Dai controlli dei carabinieri, è emerso che l’attività continuava ad essere condotta, senza le previste certificazioni, e che gli scarichi reflui industriali erano collegati abusivamente alla fogna civile. Assente anche il formulario per lo smaltimento degli scarti dei prodotti derivanti dall’attività di officina meccanica.

continua a leggere su Teleclubitalia.it