pomigliano d'arco arsenale nascosto salone parrucchiere

Mitragliatori e pistole nascosti in un salone da parrucchiere. È quanto hanno scoperto i Carabinieri della sezione operativa a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli.

I militari dell’arma, dopo una perquisizione all’interno del salone di bellezza, hanno rinvenuto e sequestrato un arsenale da guerra pronto all’uso. Le armi erano riposte e ben custodite nel retrobottega dell’attività commerciale.

Pomigliano D’Arco, la scoperta nel salone da parrucchiere

I carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato una mitragliatrice MAB con caricatore e un proiettile calibro 9×21, un fucile a canne mozze calibro 12 con matricola abrasa, completo di tre colpi, un revolver Smith & Wesson calibro 38 con un proiettile nel tamburo. In particolare, il revolver è risultato essere stato rubato a Milano nel 1998.

Due persone arrestate

Dopo la perquisizione i militari dell’arma hanno tratto in arresto Carmine Beneduce, 41 anni e Melania Rea, 31 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

Il 41enne è stato tradotto nel carcere di Poggioreale, mentre la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari. I carabinieri sottoporranno ora le armi ai rilievi del caso per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue.

continua a leggere su Teleclubitalia.it