Arriverà a luglio un maxi assegno per i pensionati, tra quattordicesima e bonus 200 euro. Il contributo è previsto dal decreto aiuti del Governo, verrà erogato automaticamente dall’Inps.

Pensioni, arriva il maxi assegno in estate

Il bonus è destinato non solo ai pensionati ma anche ai dipendenti  pubblici, autonomi, colf, disoccupati, cassintegrati a zero ore e percettori del reddito di cittadinanza per dare un sollievo contro il caro energie e il caro prezzi in generale. Per le categorie sopraccitate vale lo stesso requisito reddituale: non bisogna superare il tetto dei 35.000 euro annui.

Il contributo verrà erogato entro il mese di luglio per i pensionati. Mentre già da giugno il bonus potrebbe finire direttamente nelle buste paga dei lavoratori dipendenti.

Come verrà erogato il bonus

L’erogazione sarà automatica per dipendenti e pensionati. Per questi ultimi dovrebbe essere inserita nel cedolino della quattordicesima. Discorso diverso, invece, per i lavoratori autonomi: servirà una procedura adatta per ricevere i 200 euro, che sarà disciplina con un decreto ministeriale da emanare entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto Aiuti in Gazzetta Ufficiale.

La quattordicesima

L’importo della cosiddetta 14esima varia a seconda degli anni di contribuzione maturati: si va da 437 a 655 euro per i pensionati con almeno 64 anni d’età e un reddito individuale inferiore a 1,5 volte l’importo della pensione minima (che su base annua equivale a 10.244,91 euro lordi).

Per i pensionati sopra la soglia anagrafica dei 64 anni e con un reddito individuale compreso tra una volta e mezzo e due volte il trattamento minimo – quindi sotto i 13.659,88 euro lordi l’anno –  il “valore” della 14esima varia, anche in rapporto agli anni di versamenti contributivi, tra i 336 e i 504 euro.

continua a leggere su Teleclubitalia.it