pareo park licola

Sfratto per il Pareo Park: la struttura torna nelle mani dei curatori fallimentari. Lo scenario resta spettrale al parco giochi acquatico di Licola. Rinato nel 2017 dal fallimento del Magic World, per una complessa questione sollevata dall’Agenzia delle Entrate, il Pareo Park ha vissuto una stagione breve e tribolata. Nei mesi scorsi è arrivato lo ‘sfratto’. 

Pareo Park chiuso e abbandonato

Si è già chiusa la parentesi della società guidata da Vincenzo Schiavo. Nei mesi scorsi il parco di Licola è ritornato nelle mani della curatela fallimentare. La Partenope Investment, che aveva vinto l’asta, non gestisce più quindi il parco, anche se ufficialmente nessuno si sbilancia. I protagonisti non rilasciano dichiarazioni ufficiali ed il tribunale mantiene il massimo riserbo. La nostra redazione ha provato a contattare sia Vincenzo Schiavo che i curatori fallimentari.

“E’ in corso una procedura delicata e si dovranno tutelare i creditori” è la linea che trapela. Probabilmente ci sarà quindi una nuova asta per l’aggiudicazione. Intanto c’è grande apprensione per il destino della maxi struttura sulla fascia costiera di Giugliano. Nell’abbandono e di nuovo senza una guida. Nelle prossime settimane potrebbero esserci novità dai curatori fallimentari. Per il momento, anche per quest’estate, regna il degrado in un luogo che potrebbe portare posti di lavoro e sviluppo sul territorio. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it