pagamenti pensioni ottobre 2021

Pensioni ottobre 2021, oggi partono i pagamenti. Anche nel mese di ottobre proseguono i pagamenti in anticipo delle pensioni. Questa modalità è stata introdotta subito dopo lo scoppio della pandemia da Covid-19.

Lo stato d’emergenza in Italia è stato prorogato fino a dicembre, per tanto anche per il mese di ottobre (e novembre) è stato confermato il pagamento anticipato per coloro che si recano fisicamente negli uffici postali a ritirare i contanti.

Il comunicato dell’Inps

Ecco quanto si legge sul comunicato ufficiale INPS a proposito del pagamento delle pensioni di ottobre: “Il pagamento avverrà con valuta 1° ottobre. Sulla base dell’ordinanza n. 787 del 23 agosto 2021 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, anche a ottobre per coloro che riscuotono presso Poste Italiane SpA è prevista l’anticipazione del pagamento che, rispetto alle normali scadenze, sarà distribuito su più giorni.

Il pagamento presso Poste verrà effettuato dal 27 settembre al 1° ottobre“. Nel caso di riscossione allo sportello, Poste Italiane ha scaglionato le presenze dei pensionati in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione.

Pensioni di ottobre, il pagamento anticipato

Al via dunque a partire da lunedì 27 settembre il pagamento anticipato delle pensioni di ottobre. A ricevere per primi la pensione di ottobre sono, a partire da lunedì 27 settembre, i titolari di:

Libretto di Risparmio
Conto BancoPosta
Postepay Evolution.

Possono prelevare invece i contanti dagli oltre 8mila ATM Postamat collocati su tutto il territorio nazionale, senza bisogno di recarsi allo sportello, i titolari di:

carta Postamat
Carta Libretto
Postepay Evolution.

Il calendario

Per evitare gli assembramenti ogni mese viene pubblicato un calendario per elencare gli appuntamenti per il pagamento della pensione.

dalla A alla C lunedì 27 settembre
dalla D alla G martedì 28 settembre
dalla H alla M mercoledì 29 settembre
dalla N alla R giovedì 30 settembre
dalla S alla Z venerdì 1° ottobre.

Delega e cedolino pensione

I cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti e che non hanno già delegato altri soggetti al ritiro della pensione, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito di Poste o contattare il numero verde 800 00 33 22.

continua a leggere su Teleclubitalia.it