tampone obbligatorio viaggiatori cina ordinanza de luca

Arrivano i primi provvedimenti della giunta De Luca per scongiurare i nuovi pericoli Covid provenienti dalla Cina. Il governatore della Campania ha infatti firmato oggi l’ordinanza che prevede maggiori controlli e monitoraggio anti-Covid per chi sbarca all’aeroporto di Napoli Capodichino.

Nuova ondata Covid in Cina, De Luca firma la prima ordinanza

L’ordinanza, annunciata questa mattina ad Avellino, è rivolta anzitutto ai viaggiatori in arrivo all’Aeroporto Internazionale di Napoli dalla Repubblica Popolare Cinese. Dovranno sottoporsi a tampone molecolare e/o antigenico presso i presidi organizzati all’interno dell’Aeroporto medesimo. In caso di riscontrata positività, avranno l’obbligo di osservare l’isolamento fiduciario prescritto dalla normativa vigente e di sottoporsi a tampone molecolare per ulteriori approfondimenti ed eventuale genotipizzazione.

Raccomandato uso delle mascherine

Il Presidente dà mandato all’USMAF, in raccordo con la GESAC s.p.a., la Protezione Civile regionale e con il supporto dell’ASL NA 1, di assicurare presidi all’interno all’Aeroporto Internazionale di Napoli per la somministrazione di tamponi ai viaggiatori. La regione raccomanda alle Forze dell’Ordine di assicurare ogni idonea misura finalizzata a garantire il rispetto dell’ordinanza. Consigliato infine ai cittadini di indossare mascherine di protezione individuale delle vie aeree negli aeroporti nonché in tutti i luoghi al chiuso e in ogni circostanza nella quale non risulti comunque consentito il distanziamento interpersonale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it