Rapina sventata grazie al coraggio delle donne presenti: è accaduto in una ricevitoria nel quartiere napoletano di Pianura. Un 20enne, armato di un’asta di ferro, ha tentato di farsi consegnare l’incasso pari a 5mila euro ma la proprietaria e la commessa presenti nella struttura non si sono lasciate intimorire: a quel punto, il rapinatore si è dato alla fuga.

Rapina sventata dalle donne

Armato di un’asta di ferro, un 20enne napoletano, Giulio Domenico Merolla, ha fatto irruzione in una ricevitoria del quartiere Pianura, alla periferia occidentale di Napoli. Il giovane ha minacciato la proprietaria e la commessa, pretendendo che gli fosse consegnato l’incasso, pari a 5mila euro.

Tuttavia, le due donne non si sono lasciate intimorire e, dopo aver rifiutato di consegnare i soldi, si sono rifugiate dietro il bancone sul quale era installato un vetro a prova di rapina. A quel punto, il rapinatore ha desistito dai suoi propositi ed è scappato. Grazie alla descrizione fornita dalle malcapitate, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli lo hanno facilmente individuato e arrestato. Attualmente si trova in carcere, in attesa di giudizio: dovrà rispondere di tentata rapina aggravata.

Ancora un episodio di rapina a Napoli

Martedì mattina, un’altra rapina con protagonista una donna è avvenuta a Napoli, in via Marina, a bordo di un autobus: sul posto sono giunti gli agenti di polizia, ai quali la malcapitata ha raccontato che, poco prima, un viaggiatore si era avvicinato alla sua borsa e, appena giunti alla fermata, era sceso insieme a lei dalla porta centrale per poi risalire repentinamente da quella posteriore; in quei frangenti, la vittima si è accorta che l’uomo le aveva prelevato lo smartphone dalla borsa. A quel punto, ha urlato per allertare il controllore che, aiutato da alcuni ausiliari del traffico, ha fatto scendere il ladro, prontamente bloccato e, successivamente, arrestato.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it