Rapina a bordo di un autobus a Napoli: ieri mattina, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Marina per la segnalazione di una rapina a bordo di un autobus.

Rapina a bordo di un autobus

I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da una donna: la malcapitata ha raccontato che, poco prima, un viaggiatore si era avvicinato alla sua borsa e, appena giunti alla fermata, era sceso insieme a lei dalla porta centrale per poi risalire repentinamente da quella posteriore; in quei frangenti, la vittima si è accorta che l’uomo le aveva prelevato lo smartphone dalla borsa. A quel punto, ha urlato per allertare il controllore che, aiutato da alcuni ausiliari del traffico, ha fatto scendere il ladro, prontamente bloccato.

L’identità del ladro

Il ladro è Mokhtar Laoufi, 50enne algerino con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale, arrestato per rapina impropria e denunciato per ingresso e soggiorno illegale sul territorio dello Stato.

Episodi analoghi a Napoli

Non è il primo caso di rapina violenta nel napoletano: lo scorso luglio, un giovane è stato vittima di un’aggressione alla fermata dell’autobus da parte di un balordo che voleva impossessarsi del suo zaino. Denunciato quanto accaduto alle forze dell’ordine, il rapinatore è stato identificato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza e alla descrizione della vittima.

continua a leggere su Teleclubitalia.it