Da diciotto anni a sedici anni e otto mesi. Sconto di pena per Armando Del Re, l’uomo responsabile del ferimento della piccola Noemi in piazza Nazionale, avvenuto nel maggio di tre anni fa.

Da diciotto anni a sedici anni e otto mesi: sconto di pena per Armando Del Re

Sconto di pena per Armando Del Re: l’uomo, reo di aver ferito la piccola Noemi nel mese di maggio di tre anni fa, resterà in carcere per sedici anni e otto mesi anziché diciotto anni come inizialmente stabilito. La condanna sarà più riduttiva rispetto a quella maturata un anno fa. Decisiva la sua confessione, avvenuta tardivamente.

La sentenza, firmata dalla terza sezione della Corte di Appello di Napoli, presieduta da Giovanni Carbone, è arrivata al termine di un processo segnato dalla confessione di Del Re, che si è dichiarato colpevole di aver fatto fuoco contro Salvatore Nurcaro e di aver ferito la bimba di tre anni, in quel momento in strada per una passeggiata con la madre e la nonna, ferita anche lei nella sparatoria.

Difeso dai penalisti Claudio Davino e Antonietta Genovino, Del Re aveva negato per oltre due anni di essere responsabile dell’agguato, salvo poi confessare in extremis. Al termine del processo, confermata la condanna in primo grado per l’altro imputato Antonio Del Re, fratello dell’uomo nero, ritenuto coinvolto nell’agguato per avere fornito supporto logistico.

continua a leggere su Teleclubitalia.it